Psicologia Olistica

Dott. Roberto Maria Sassone
Collegati

I MIEI CORSI di CONSAPEVOLEZZA

10 ottobre 2017

Molti mi chiedono dei miei corsi, laboratori e incontri e dietro queste domande ce n’è una che suona così: ma tu, cosa fai veramente?
Ci ho riflettuto e provo a dirlo in poche parole. I gruppi che conduco esprimono diverse gradazioni di uno stesso progetto che è SVILUPPARE LA CONSAPEVOLEZZA IN OGNI ASPETTO DELL’INDIVIDUO, nelle sensazioni corporee, nelle emozioni, nei processi mentali ed è aprirsi all’esperienza della COSCIENZA.
I LABORATORI DI COSCIENZA DEL CORPO E MINDFULNESS sono maggiormente orientati a rendere più funzionale la struttura del nostro carattere, sciogliendo i blocchi psicosomatici per mezzo di un lavoro sulle emozioni e le forme mentali, con una cura particolare per l’elaborazione dei vissuti psicologici ed emotivi che emergono.
I GRUPPI DI GROUNDING DEL CUORE sono maggiormente orientati all’apertura dello spazio del Cuore, ovvero di un Centro di consapevolezza, attraverso l’integrazione del contatto corporeo, dei sentimenti e dei processi mentali.
GLI INTENSIVI DI MINDFULNESS sono volti ad imparare e approfondire la pratica di meditazione (Vipassana, Mindfulness), senza però trascurare la percezione corporea che è fondamentale. IN ESSI VIGE IL SILENZIO, fino alla cena.
Il ruscello che scorre lungo ognuno di questi spazi è sempre LA CONSAPEVOLEZZA, sviluppata tramite le pratiche di Mindfulness.
Laboratori, gruppi ed intensivi si intersecano e si completano; l’uno è funzionale agli altri e non sono da scegliere in un determinato ordine perché sono COMPLEMENTARI.
Considero la consapevolezza la base della vita, una vita che non sia più meccanica, vissuta nel sonno, restando ipnotizzati dai copioni e dai personaggi, ma una vita in cui ci SENTIAMO ESISTERE, nella gioia e nel dolore, radicati nel nostro Essere profondo, nella vastità della Coscienza che tutto contiene.

Continua a Leggere

La Scienza della Coscienza (appunti di Roberto Maria Sassone)

1 dicembre 2015

LA SCIENZA DELLA COSCIENZA

di Roberto Maria Sassone

Siamo nell’anno 2015 ed i segni della grave malattia della nostra preziosa Terra sono ormai evidenti. È altresì evidente la sfacciata menzogna della politica che di fatto è al servizio del potere economico. La nostra intera civiltà è ad un bivio e c’è poco tempo per agire. Questo secolo sancirà la catastrofe oppure la più incredibile svolta evolutiva dell’umanità.

Continua a Leggere

Medicina e Mantra (Dott. Marcello Pestilli)

5 febbraio 2015

MEDICINA E MANTRA

IL CROMO-PUNTORE DI “LUCE COSCIENTE” - di Marcello Pestilli

E’ innegabile che la Medicina Moderna abbia fatto nell’ultimo secolo progressi notevoli. La tecnologia, in particolare, ha dato un grosso apporto, soprattutto in ambito diagnostico. La medicina e la chirurgia d’urgenza hanno contribuito a salvare milioni di vite, impresa sicuramente impossibile fino a pochi decenni fa.

Continua a Leggere

Se vuoi essere felice, non cercare di esserlo, intervento di Roberto Maria Sassone

20 gennaio 2015

CONVEGNO ESSERE FELICI

Continua a Leggere

Mindfulness psicosomatica e terapie di gruppo (Roberto M. Sassone)

28 agosto 2014

MINDFULNESS PSICOSOMATICA E TERAPIE DI GRUPPO

Di Roberto Maria Sassone

CONVEGNO DI LUCCA, MAGGIO 2014

Continua a Leggere

Malattie spiritualmente trasmissibili (Mariana Caplan)

20 settembre 2013

C’è una giungla là fuori e questo è vero per la vita spirituale non meno che per ogni altro aspetto della vita. Crediamo davvero che una persona, per il semplice fatto di aver fatto meditazione per cinque anni, o aver fatto 10 anni di pratiche yoga, sarà meno nevrotica di un’altra? Nel migliore dei casi sarà un pò più consapevole di esserlo. Giusto un pò.

Continua a Leggere

Manifesto Confidenziale della Nuova Coscienza (Roberto Maria Sassone)

17 settembre 2013

Manifesto Confidenziale della Nuova Coscienza

Di Roberto Maria Sassone

Chi si prende più in giro e’ spesso proprio chi dice di fare una ricerca interiore! Da quando ero ragazzo ho iniziato a frequentare centri di ogni tipo in cui la spiritualità veniva consumata come la pizza al taglio. Naturalmente io non ero da meno. Anzi ero il più integralista, borioso e saccente ricercatore della ciurma.

Continua a Leggere